23 octubre 2015

PP1. Perché vietare il matrimonio agli omosessuali. É discriminatorio?






Ciò che è naturale, non è discriminatorio. È nell'ordine delle cose che mantiene un ritmo ragionevole nella vita, come Dio l'ha creata. Ma l'opinione pubblica, o quello che è distaccato nei media, è manipolata a suggerire che vietare il matrimonio tra due persone dello stesso sesso è discriminatorio. Allora, é discriminatorio vietare il matrimonio agli omosessuali?


Ognuno dovrebbe essere rispettata, e che in queste circostanze traviesan meritano il nostro rispetto e la carità, la cura. Ma non essere d'accordo per legalizzare il matrimonio omosessuale, non è discriminatorio. Basta rispettare l'istituzione della famiglia, e il suo matrimonio è l'unione tra un uomo e una donna.

Abbiamo sentito voci al buio, dire cue non è la posizione giusta, perché sono persone e meritano un trattamento dignitoso; non si può violare la libertà di nessuno; lo fanno per amore. Nessuno di questi argomenti a rendere il matrimonio divieto nei confronti degli omosessuali é discriminazione, perché né la dignità, la libertà, e l'amore di queste persone no sono picchiati, sempre di rispettare una entità superiore, nel suo senso più pieno.

Questa entità è il matrimonio, che nell'ordine naturale concepita per l'unione tra uomo e donna. Ed è basato su amore, e al fine di procreazione. Pertanto, non è matrimonio se manca uno di questi elementi; nemmeno un'azione incompleta, non c'è davvero il matrimonio gay, ni anche con il supporto di un giudice dello Stato.

In entrambi i casi la famiglia, nucleo radar è il centro della vita della società è compromessa. Lo sviluppo umano davanti ai nostri occhi, ci ha dimostrato che tutto ciò che ha camminato il potere di influenzare le famiglie per il lavoro, il progresso, la scienza, la religione; e altri elementi a questo esempio i valori della convivenza e del bene comune. Queste famiglie nella storia del genere umano sono composti da figure indispensabili del padre e della madre, che non discrimina altri modelli, ma ha rafforzato l'ordine della natura.

Il matrimonio tra l'uomo e la donna ha il pieno senso della natura, così ciò che è naturale non è discriminatorio. L'unione tra persone dello stesso sesso, non è matrimonio, quindi il divieto non è discriminatorio. Capire questo postura contribuisce a rafforzare l'istituzione familiare nella società corrente.